Genova

Castello D'Albertis. Museo delle Culture del Mondo

Il castello D'Albertis è una dimora storica di Genova dove ha sede il Museo delle culture del mondo e il Museo delle musiche dei popoli.

Info
Corso Dogali 18 - Genova 010 2723820
castellodalbertis@comune.genova.it castellodalbertis@solidarietaelavoro.it

APRILE - GIUGNO
Dal artedì al venerdì
10:00 - 18:00
Sabato e domenica
10:00 - 19:00

Biglietti e servizi

> PER CONOSCERE TARIFFE E MODALITÀ DI VISITA

Il castello D'Albertis fu fatto edificare nel 1886 su di un antico bastione delle Mura trecentesche, dal capitano di mare Enrico Alberto D'Albertis, che ne fece la sua dimora.
Situato sulla collina di Montegalletto nel quartiere di Castelletto, domina la città di Genova affacciandosi con una vista aperta sul mar Ligure. Con la morte del capitano nel 1932 il castello e le sue collezioni furono donate alla città di Genova, che poté così beneficiare della dimora del capitano fantasiosamente arricchita di rimandi esotici, neogotici ed ispano-moreschi; delle collezioni etnografiche frutto dei suoi numerosi viaggi.

All’interno del Castello si trova il Museo delle culture del mondo che raccoglie materiali provenienti da America, Africa, Asia e Oceania, una parte importante del museo è dedicata all’esplorazione della filosofia, della storia, dei principi, della fisiologia e delle tecniche delle medicine tradizionali dei popoli, con particolare riferimento alle tradizioni principali di Cina, India, Tibet e Mondo Arabo-islamico.

La visita si conclude con la sezione sulle Musiche dei Popoli che comprende un’esposizione permanente di strumenti musicali rappresentativi di tradizioni colte e popolari del mondo, ripercorrendo le rotte della musica nelle migrazioni, nelle esplorazioni, negli scontri e negli scambi commerciali e culturali dell’uomo.

In città

Tipologia
Antropologico
Servizi
Bar Bookshop Ristorante Guardaroba Accesso animali Servizi per disabili Servizi igenici
Punti di ristoro
Nelle vicinanze.
Accessibilità

Il Museo è accessibile in quanto dotato di una rampa di accesso diretto alle sale espositive presso l'ingresso di Via Macaggi. Il percorso espositivo si sviluppa al piano terra ed al primo piano raggiungibile grazie all’ascensore accessibile. Tutte le sale del Museo sono prive di barriere architettoniche. Disabili motori: Il Museo è dotato di una carrozzina. Per utilizzarla, rivolgersi al personale. Inoltre, sono ammessi cani-guida per non vedenti."La struttura risulta accessibile alle persone disabili che possono visitare il museo in totale autonomia. Il percorso di visita si sviluppa su più livelli collegati da ascensore e rampe. Il personale presente indica al visitatore in carrozzina il percorso più agevole da seguire. Disabili motori: Il Museo è dotato di una carrozzina. Per utilizzarla, rivolgersi al personale."

Servizi culturali
Archivio fotografico Archivio storico Audioguide Biblioteca Servizi educativi Visite guidate
Seguici

AUTO
Autostrada A7, A10, A12, A26 uscire a Genova Est, Genova Ovest.
TRENO
Stazioni Genova Brignole o Genova Piazza Principe. Dalla Stazione Marittima: Salire a piedi in piazza Acquaverde e proseguire sulla sinistra verso Via Balbi per l’Ascensore Castello D’Albertis-Montegalletto con uscita di fronte al cancello del Parco del Museo. Dalla Stazione Genova Brignole: prendere il 39, 40 scendere alla fermata di fronte al cancello del Parco del Museo. Dalla Stazione Genova Piazza Principe: Proseguire sulla sinistra verso Via Balbi per l’Ascensore Castello D’Albertis-Montegalletto con uscita di fronte al cancello del Parco del Museo.
DA AEROPORTO
Volabus 100 e scendere in piazza Acquaverde (Stazione Ferroviaria Piazza Principe).
BUS
Autobus 39, 40.