Amelia

Palazzo Petrignani

La costruzione fu iniziata nel 1571 per volontà di Bartolomeo Petrignani, i caratteri stilistici degli affreschi sono in stile a grottesche. La sala più importante è detta dello Zodiaco.

Info
Via del Duomo 3 - Amelia 0744 978120
amelia@sistemamuseo.it

16 GIUGNO - 15 SETTEMBRE 2022
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì
TREKKING URBANO Museo Archeologico, Palazzo Petrignani e Cisterna Romana
ore 10:30 e 16:00 con partenza dal Museo Archeologico
Sabato, domenica e festivi 
12:00 - 16:00

Se vuoi visitare il museo in giorni e orari diversi da quelli di apertura, invia una mail di richiesta a prenotazioni@sistemamuseo.it

Biglietti e servizi

> BIGLIETTO CIRCUITO CITTÀ DI AMELIA
Museo Archeologico e Pinacoteca "E. Rosa" | Palazzo Petrignani | Cisterna Romana 

Valido 7 giorni

Se vuoi visitare il museo in giorni e orari diversi da quelli di apertura, invia una mail di richiesta a prenotazioni@sistemamuseo.it

  • Biglietto intero

    € 7.00

    vai alla pagina
  • Biglietto Ridotto A
    gruppi di almeno 15 persone | convenzionati | possessori biglietto Torre Campanaria Dodecagonale di Amelia

    € 5.00

    vai alla pagina
  • Biglietto Ridotto B
    ragazzi dai 6 ai 18 anni

    € 2.00

    vai alla pagina
  • Biglietto gratuito
    residenti nel Comune di Amelia | bambini fino a 5 anni | soci ICOM | giornalisti accreditati | guide turistiche abilitate | scolaresche e ragazzi che effettuano attività didattiche | portatori di handicap e accompagnatore | l’amministrazione, qualora per queste non sia previsto un ingresso a tariffa agevolata e previo accordo con l’amministrazione vai alla pagina
  • Biglietto Famiglia Adulti
    adulti accompagnatori (massimo 2)

    € 5.00

    vai alla pagina
  • Biglietto Famiglia Ragazzi

    € 2.00

    vai alla pagina

> TREKKING URBANO
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì
Palazzo Petrignani e Cisterna Romana con partenza dal Museo Archeologico incluso nel biglietto del Circuito Museale della Città di Amelia

> BIGLIETTO CIRCUITO CITTÀ DI AMELIA
Museo Archeologico e Pinacoteca "E. Rosa" | Palazzo Petrignani | Cisterna Romana
Valido 7 giorni


Per visite guidate e aperture straordinarie in giorni e orari diversi da quelli di apertura ordinaria scrivi una mail a prenotazioni@sistemamuseo.it

  • Gratuita
    Inclusa nel prezzo del biglietto del Circuito Museale della Città di Amelia vai alla pagina

Il Palazzo Petrignani di Amelia, risalente al XVI sec., rappresenta una testimonianza tre le più pregevoli, delle influenze dalla corrente manieristica sugli edifici nobiliari in Amelia. La facciata principale è articolata su quattro livelli orizzontali divisi in cinque file di finestrature lungo la verticale ed è eseguita con muratura in laterizi a cortina, le altre facciate sono realizzate in muratura in pietra locale.

Alle sale del piano nobile si accede dall’ingresso secondario di Via del Duomo.

Le Sale sono sette (visitabili solo due), tutte con soffitto a volta decorato a grottesche come imponeva lo stile del tardo manierismo.

Le vicende costruttive del palazzo sono strettamente legate a quelle dei membri della famiglia Petrignani, specialmente di Fantino e di Bartolomeo. La costruzione fu iniziata nel 1571 per volontà di Bartolomeo, finanziatore del lavoro era Fantino.

Alla sua morte, nel 1601, i lavori vennero interrotti. Nel 1603 gli eredi, trovando il palazzo non terminato e in condizioni precarie, decisero di disfarsi dell’immobile vendendolo al Monte di Pietà.

Successivamente il palazzo cambiò diversi proprietari che non modificarono la persistenti divisione; attualmente è di proprietà del Comune.

I caratteri stilistici degli affreschi delle sale denotano la successione nelle lavorazioni di diverse maestranze e sono sempre stati attribuiti alla Scuola dei Fratelli Zuccari, probabilmente per la somiglianza del ciclo amerino con quello ben più importante e famoso di Palazzo Caprarola, ma i recenti studi confermano l’attribuzione a maestranze locali, primo periodo a Tarquinio Racani e poi a Marzio Ganassini. La decorazione si inquadra nel puro stile manieristico con riferimenti che attingono alla mitologia e all’allegoria per celebrare la famiglia Petrignani e il suo più illustre membro Fantino e fa riferimento come era d’uso tra il 1500 e il 1600 al grande patrimonio di incisioni di artisti italiani,e soprattutto, fiamminghi.

Inoltre, il Mons. Fantino è noto dai biografi di Caravaggio perché fu uno dei suoi protettori, quando il giovane pittore arrivò a Roma.

Esperienze e tour

Card image cap
Perugia | Umbria | Palazzo degli Oddi Marini Clarelli | Casa museo | Fondazione Marini Clarelli Santi

Palazzo degli Oddi: i tesori nascosti della nobiltà perugina

Un viaggio a ritroso nel tempo tra racconti di famiglia e ambienti preziosi. Un esclusivo tour guidato per immergersi in un'atmosfera unica e godere appieno le bellezze di uno dei palazzi più antichi e prestigiosi di Perugia.

Card image cap
Spoleto | Umbria | Casa Romana

Una domus da sogno

Un viaggio nel passato nell’antica Spoleto romana alla scoperta della magnificenza di una bellissima domus appartenuta ad un importante personaggio pubblico.

Card image cap
Spoleto | Umbria | Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo

Uno scrigno di antiche pitture

Scopriamo insieme un mirabile esempio di arte romanica e la narrazione della decorazione pittorica di una delle più antiche chiese di Spoleto.

Servizi educativi

Card image cap
Amelia | Umbria | Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa”

Germanico a tutto tondo. Visita guidata multimediale

Germanico racconta Germanico!

Card image cap
Amelia | Umbria | Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa”

La statua di Germanico e la nascita di una scultura

Attraverso le sculture esposte, i ragazzi potranno conoscere e approfondire le tecniche scultoree.

Card image cap
Amelia | Umbria | Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa”

Visita guidata al Museo Civico Archeologico "E. Rosa"

Un percorso di visita che narra la storia millenaria di Amelia dai corredi funerari della necropoli preromana all'istallazione multimediale realizzata per il bimillenario della morte di Germanico.

In città

Tipologia
Artistico Storico
Servizi
Punti di ristoro
Servizi culturali
Visite guidate
Seguici

AUTO
Da Terni raccordo Terni-Orte, uscita Amelia.
Da Roma autostrada A1 provenienza nord/sud, uscita Orte, raccordo Orte-Terni, uscita Amelia.

BUS >Si può sostare sotto le mura in Piazza XXI Settembre per salire poi a piedi al Museo. | AUTO >L'area del centro storico è ztl dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 pertanto si può accedere al parcheggio di Piazzale Boccarini al di fuori di questi orari. È consigliabile lasciare l'auto nei posteggi a pagamento appena fuori le mura.