Futurismo

Macerata

Palazzo Buonaccorsi | Musei Civici

Storia del movimento che voleva cambiare il mondo e ha cambiato l’arte.

Luogo
Palazzo Buonaccorsi | Musei Civici
Macerata | Marche
Tipologia
Visita esperienziale | Al museo
Età
Scuola Secondaria di I Grado Scuola Secondaria di II Grado
Durata
1,30 Ore
Costo
  • Quota fissa gruppo/classe fino a massimo 28 partecipanti
    80.00
La quota comprende

Visita esperienziale
Ingresso al museo

La quota non comprende
Tutto quello non indicato nella quota comprende

Info e prenotazioni

didattica@sistemamuseo.it

Prenota ora

Noi vogliamo distruggere i musei, le biblioteche, le accademie d’ogni specie, così recitava Filippo Tommaso Marinetti nel Manifesto del movimento futurista del 1909. Un movimento artistico nato con l’idea di distruggere il passato in nome della modernità: Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova: la bellezza della velocità. Un gruppo di giovani artisti che celebrava la guerra come elemento di rottura e innovazione ma che poi si è scontrato con la sua crudeltà, la morte, l’abominio ritrattando il proprio credo: Noi vogliamo glorificare la guerra – sola igiene del mondo. Scopriamo attraverso le opere esposte, la lettura di passi del Manifesto, immagini e filmati visualizzati su tablet, questo importante movimento che ha coinvolto non solo ogni campo dell’arte (pittura, scultura, architettura) ma anche della vita (costume, cibo, società), creando infine un nostro Manifesto di gruppo!

Servizi
Bookshop Accesso animali Servizi per disabili Servizi igenici
Luogo d'incontro

Palazzo Buonaccorsi Musei Civici, Via don Giovanni Minzoni 24.

Punti di ristoro

Nelle vicinanze.

Download scheda

Scheda prodotto

Seguici

AUTO
Dal versante adriatico:
Autostrada A14, uscita Civitanova Marche-Macerata, seguire per Civitanova Marche in via Luigi Einaudi. Superato il cartello Civitanova Marche Sud – SS16, bisogna seguire per Macerata-Tolentino-Folino. A questo punto ci si immette sulla superstrada Civitanova-Tolentino e si esce all’uscita Macerata Sud-Corridonia.
Dal versante tirrenico direzione Firenze:
autostrada A1, uscita Val di Chiana. Poi immettersi sul raccordo Perugia-A1, proseguire sulla SP75 (Perugia-Assisi-Foligno), poi sulla SS3 Flaminia. Al bivio per la SP77 (Foligno-Loreto), prendere per Macerata, superare Colfiorito, Serravalli del Chienti, Muccia, La Maddalena e immettersi sulla superstrada Civitanova-Tolentino, uscita Macerata Ovest dal versante tirrenico, direzione Roma: autostrada A1, uscita Orte. Immettersi sulla E45 (Orte-Ravenna), direzione Terni, poi SS3 Flaminia. Al bivio SP77 (Foligno-Loreto) prendere la SP77, attraversare Colfiorito, Serravalle del Chienti, Muccia, La Maddalena e immettersi sulla superstrada Civitanova-Tolentino, uscita Macerata Ovest. 

Nelle vicinanze.

Esperienze e tour

Card image cap
Pesaro | Marche | Museo Nazionale Rossini

Visita guidata nella città di Rossini

Scopriamo la città rossiniana di Pesaro tra storia, arte e musica visitando i suoi gioielli architettonici, storico-artistici e culturali della città.

Card image cap
Recanati | Marche | Ufficio Informazioni Turistiche

Infinito experience

Un luogo appartato per un cuore solitario: avviciniamoci al mitico Colle dell’Infinito di Recanati insieme a Giacomo Leopardi!

Card image cap
Recanati | Marche | Ufficio Informazioni Turistiche

Sulle orme di Giacomo Leopardi

Raccontiamo la Recanati di Giacomo Leopardi visitando i luoghi simbolo della città che tanto ha ispirato il grande poeta.

Servizi educativi

Card image cap
Macerata | Marche | Palazzo Buonaccorsi | Musei Civici

Caccia al mito!

Conosciamo i protagonisti della Galleria dell’Eneide e realizziamo il nostro mito con la tecnica dello stop motion.

Card image cap
Macerata | Marche | Palazzo Buonaccorsi | Musei Civici

Una carrozza da fiaba

Racconti di cocchi, cavalli, viaggiatori e principesse…

Card image cap
Macerata | Marche | Palazzo Buonaccorsi | Musei Civici

Arte in tutti i sensi!

Blu come una melodia, dolce come un gelato, freddo come il marmo… Esploriamo il museo con i 5 sensi.