sistema museo
megafono
immagine
testata
S.A.C. “LA MURGIA DEI TRULLI: DAL MARE ALLA VALLE D’ITRIA”
S.A.C. “LA MURGIA DEI TRULLI: DAL MARE ALLA VALLE D’ITRIA”
I Comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Cisternino, Locorotondo, Martina Franca, Monopoli, Noci e Putignano intendendo migliorare le condizioni di sviluppo dell’Area della Valle d’Itria attraverso la messa a sistema delle risorse naturali, delle risorse culturali e del patrimonio artistico concentrati nel territorio, hanno progettato il “SAC della Murgia dei trulli: dal mare alla valle d’Itria”, un primo intervento volto, in particolare, a sviluppare il tema dell’informazione turistica al fine di migliorare la struttura organizzativa del sistema dell’offerta dei beni ambientali e culturali dell’area di riferimento.


Il progetto

Il progetto è stato impostato in modo da poter rappresentare, per il sistema dei SAC, un’ “azione pilota” indirizzata alla realizzazione di punti informativi turistici omogenei, in stretta connessione, anche fisica, con il patrimonio ambientale e culturale. L’obiettivo cui si è teso è quello di razionalizzare l’offerta dell’informazione attraverso la messa in rete dei beni amplificandone la valorizzazione e migliorando la fruizione.

Il tema della costituzione del SAC rappresenta l’occasione concreta di dar vita, tra i comuni della Valle d’Itria, ad una rete che operi una semplificazione della frammentata realtà del territorio sotto il profilo della valorizzazione gestione e fruizione del patrimonio ambientale e culturale, al fine di concentrare risorse finanziarie e tecniche su un ambito territoriale omogeneo, piuttosto che sulle singole istituzioni.

I contenuti

I comuni intendono avviare ed attuare, sotto una unica regia, la costituzione del Sistema Ambientale e Culturale che ha alla base l’idea forza di consolidare l’appeal del brand “Valle d’Itria” coltivando una visione sistemica di destinazione, attraverso la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, al fine di incrementare i flussi di visita destagionalizzati, strutturando un’offerta rivolta anche a differenti segmenti di domanda al fine di elevare il contributo del settore al reddito ed all’occupazione dell’area.

In particolare il progetto è destinato a incidere sviluppando benefici in termini di:

  • Crescita compartecipata delle capacità gestionali di ogni sito;
  • Collaborazione politico-istituzionale di ampio livello;
  • Abbattimento di alcuni dei costi di gestionee l’aumento più che proporzionale dell’efficacia delle azioni organizzative gestionali con particolare attenzione alle azioni di costruzione ed al miglioramento dei collegamenti e dell’accessibilità tra i beni finalizzati alla valorizzazione e fruizione degli stessi in un’ottica di sistema.


SCARICA IL QUADERNO DIDATTICO clicca qui


Uffici IAT









immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Torrione Martiniano
approfondimenti
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
Nuovo percorso Museo CALVI DELL'UMBRIA (Tr)
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
Fotogallery
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
MUSEI IN FORMA / Circuito Terre & Musei dell'Umbria
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY