sistema museo
megafono
immagine
immagine
Study Visit RETI DI IMPRESE IN AMBITO TURISTICO E CULTURALE
Study Visit RETI DI IMPRESE IN AMBITO TURISTICO E CULTURALE
Il Distretto Culturale Evoluto della Provincia di Fermo - DCE
Sistema Museo è partner del Gal Sud Est Barese per l’organizzazione di momenti di confronto e di dialogo tra aziende ed enti sui temi legati all’ambito turistico e culturale.
La study visit, cuore del progetto, è la missione conoscitiva a servizio degli operatori locali pugliesi, finalizzata a far conoscere le funzionalità, le strategie gestionali e la realizzabilità di interventi riconosciuti come “best practices” e localizzati in altri contesti territoriali Italiani.
La prima study visit dal tema “Reti di imprese nel settore turistico” si tiene dal 16 al 18 maggio 2014 a Fermo ed avrà come oggetto il Progetto del Distretto Culturale Evoluto di Fermo.

PROGRAMMA
Venerdì 16 maggio
Ore 15.00 – Centro Congressi San Martino - Fermo
saluti istituzionali e presentazione del Distretto Culturale Evoluto:
Comune di Fermo, Sindaco Nella Brambatti
Provincia di Fermo, Assessore alla cultura e beni culturali Giuseppe Buondonno
Regione Marche, Servizio Beni e Attività Culturali, Simona Teoldi
Sistema Museo, Gianluca Bellucci
Tecnomarche, Andrea Giaconi
Marchingegno, Fausto Fiorini
Ore 18.00 conclusione lavori
Sabato 17 maggio
Visita alle aziende
ore 10.00 – Fabbricacultura
“Cultura e valorizzazione del territorio attraverso le eccellenze dei prodotti tipici. L’esempio dei comuni della Valle dell’Aso”
ore 13.00 pausa pranzo
ore 15.00 – Marca Fermana
“L’esperienza di accoglienza e promozione del territorio: l’esempio di Marca Fermana”
ore 17.00 – Sistema Museo
“Dai Musei al territorio: l’esperienza di Sistema Museo nel Fermano, itinerari e attività di promozione culturale e turistica”
ore 19.00 – rientro nelle strutture ricettive

Domenica 18 maggio
Visita alle aziende
ore 10.00 – Oasi Colori
“Dalla coltivazione alla colorazione secondo l’antica tradizione locale del colore naturale”
ore 13.00 pausa pranzo

Le aziende oggetto della study visit

Fabbricacultura
E’ un Consorzio di Imprese Culturali del Piceno. Riunisce 20 aziende fra le più attive e innovative nel settore della cultura, spettacolo, turismo, ambiente e della creatività Un gruppo di imprenditori marchigiani che sintetizzano il binomio dal fare cultura servendo la domanda di cultura. Tra gli obiettivi principali: sviluppare un nuovo approccio del concetto di attività culturale come elemento di sviluppo economico e sociale per le comunità locali del Piceno, in attuazione anche del progetto di distretto culturale regionale.

Marca Fermana
Il sistema turistico locale è costituito in Associazione, denominata Marca Fermana.
La Marca Fermana è delimitata lungo il litorale adriatico dai fiumi Chienti a nord e Aso a sud, e ad occidente dalla catena dei Monti Sibillini. La sua superficie totale è di circa 1.000 kmq e la popolazione di 190.000 abitanti.
L’Associazione ha lo scopo di attuare la collaborazione tra soggetti pubblici e privati in azioni di integrazione e sviluppo delle politiche turistiche locali mirate non soltanto ad una migliore funzionalità e razionalizzazione delle risorse, ma anche alla più efficiente gestione dell’attività di formazione del prodotto turistico al fine di valorizzare l’identità culturale, l’integrità territoriale e la competitività economica.

Oasicolori
L’azienda promuove e rinnova l'antica tradizione delle piante coloranti.
Lo fa da più di dieci anni con competenza e creatività, muovendosi in ambiti diversi: turistico-culturale; agricolo-produttivo; know-how-applicativo.
Dal 2010 la società ha iniziato una produzione su vasta scala di pigmenti e coloranti vegetali tra cui il più noto è l'antico blù di Guado; propone un'ampia rosa di cromie e colori di qualità artigianale e riproducibili su scala "industriale", commercializzati in polvere, liquidi o in pasta.

Sistema Museo
E’ una Società Cooperativa che si occupa dal 1990 di fornire servizi e competenze specializzate per la gestione e la valorizzazione di musei e beni culturali. Ad oggi garantisce servizi in oltre 150 sedi tra musei, monumenti, aree archeologiche, parchi ambientali, teatri, biblioteche, archivi, uffici turistici ed esposizioni temporanee in 11 regioni italiane, configurandosi come una tra le prime aziende in Italia nell’ambito della fornitura di servizi specializzati per il turismo e la cultura. L’azienda è specializzata nella elaborazione e nella conduzione di progetti di valorizzazione nel settore dei beni culturali secondo i più recenti approcci del marketing territoriale e del marketing di prodotto, in particolare in una ottica allargata alla filiera lunga dell’indotto che le politiche di investimento nel settore sono in grado di sviluppare.

IL PROGETTO – DCE
Il progetto “Distretto Culturale Evoluto della Provincia di Fermo”, è promosso dalla Provincia di Fermo, in collaborazione con il Comune di Fermo e con un partenariato di 24 soggetti pubblici e privati solido e contemporaneamente predisposto alla fusione di ambiti eterogenei come l’amministrativo, l’economico, il culturale, il produttivo e il sociale.
Il progetto è organizzato in tre assi portanti che corrispondono a tre settori di intervento distinti ma

convergenti verso l’obiettivo della sostenibilità della gestione in ogni ambito di intervento:

  • l’asse dell’offerta culturale
  • l’asse tecnologico
  • l’asse della manifattura creativa
OBIETTIVI
L’obiettivo condiviso alla base del partenariato risiede nella volontà di valorizzare l’eccellenza e la creatività di un territorio, interpretando la dimensione culturale e creativa come fattore di competitività dell’industria manifatturiera e artigianale tradizionale anche attraverso un processo di ibridazione di pratiche consolidate proprie di settori produttivi differenti.

Le finalità:

  • accelerare processi già atto con approcci condivisi ed integrati;
  • favorire lo sviluppo di nuovi modelli di integrazione orizzontale tra settori eterogenei;
  • attrarre risorse, talenti e turisti che riconoscono nel fermano un centro attrattivo di eccellenza;
  • esercitare una attività di marketing territoriale;
  • innescare e favorire la costituzione di nuove attività economiche e imprese start-up;
  • consolidare percorsi di creatività ed innovazione anche attraverso l’uso di piattaforme tecnologiche;
  • favorire lo sviluppo di nuove filiere produttive in una logica di sostenibilità;
  • formare giovani talenti al saper fare, alla creatività e all’innovazione.

progetti
Distributori d'Arte
Distributori d'Arte
Sistema Museo è stata individuata come azienda partner nel progetto denominato Distributori d'Arte, promosso nel 2010 dall'unione dei comuni composta da Narni (capofila), Città di Castello, Deruta, Gualdo Cattaneo, Gualdo Tadino, Magione, Marsciano, Montefalco, Narni, Torgiano e Trevi
I.Fo.L.D. - Istituto Formazione Lavoro Donne
I.Fo.L.D. - Istituto Formazione Lavoro Donne
Sistema Museo è stata partner di I.Fo.L.D. nell'ambito del progetto denominato PARNASO - PAN (Percorsi Archeologici Naturalistici), finanziato dall'Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna, dal Ministero del Lavoro e dal Fondo Sociale Europeo, per rispondere alle esigenze di qualificazione e riqualificazione del personale operante nel settore dei beni culturali, archeologici e naturalistici della Sardegna.
L'Arte dentro / Dentro l'Arte
L'Arte dentro / Dentro l'Arte
Attività Formativa - Sistema Museo
Casa Circondariale di Massa Marittima
La.Be.C. e Officina Museo
La.Be.C. e Officina Museo
Sistema Museo ha progettato e realizzato per due anni consecutivi (2011-2012) percorsi formativi per conto del Liceo Classico Statale Socrate di Bari, titolare dei progetti La.Be.C. e Officina Museo, entrambi realizzati nell'ambito dei P.O.N. della Regione Puglia e finanziati dal FSE e dalla stessa Regione.
Officina Musei. La gestione associata, mista e indiretta nelle reti museali territoriali
Officina Musei. La gestione associata, mista e indiretta nelle reti museali territoriali
Sistema Museo partecipa al ciclo di seminari formativi gratuiti del Laboratorio dal Basso "OFFICINA MUSEI" che si svolgerà presso Palazzo Ateneo a Foggia ed aperto gratuitamente a tutti gli interessati
Progetto
Progetto "mettiamoci in GI.O.C.O." - graduatoria provvisoria
Giovani, orientamento, cultura, occupazione
Progetto Arte Valore Cultura
Progetto Arte Valore Cultura
13 SETTEMBRE – 11 OTTOBRE 2015
In collaborazione con: REGIONE PUGLIA - LICEO CLASSICO STATALE “SOCRATE” di BARI
Nell’ambito del P.O. Puglia FSE 2007/2013
Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici
Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici
Università di Macerata
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni culturali e del Turismo

La Scuola di Specializzazione in Beni storici artistici si propone di formare specialisti nella tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico, dall'età tardo-antica al contemporaneo.
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
TODI UNICA. I tesori di una città
approfondimenti
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
Nuovo percorso Museo CALVI DELL'UMBRIA (Tr)
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
Fotogallery
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
MUSEI IN FORMA / Circuito Terre & Musei dell'Umbria
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY