sistema museo
megafono
immagine
Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato
Piazza Campello, 1 - Spoleto (PG)
Telefono: 0743.224952 / 340.5510813
Tipologia: Artistico, Storico
Orari di apertura:
Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e Rocca Albornoziana
da domenica 27 marzo 2016 - orario estivo
dal martedì alla domenica e i Lunedì festivi (Lunedì dell'Angelo) dalle 9.30 - 19.30
Lunedì dalle 9.30 - 14.00

Apertura straordinaria agosto 2016
Lunedì 15, 22 e 29 agosto
dalle ore 9.30 alle ore 19.30
Ingresso consentito fino a 45 minuti prima dell'orario di chiusura
chiuso il lunedì dalle ore 14.00
Chiuso il 01/01 il 01/05 e il 25/12


La biglietteria dal martedì alla domenica chiude alle ore 18.45, il lunedì alle ore 13.15.
prenota ora
stampa la scheda
download scheda
Il percorso consente di visitare l'intero monumento, Salone d'Onore, Camera Pinta, Cortile d'Onore e le sale espositive del Museo Nazionale del Ducato.
Sito all’interno della bellissima Rocca Albornoziana di Spoleto, il museo è stato inaugurato nell’Agosto del 2007 in seguito al totale restauro degli ambienti interni della fortezza. L’allestimento occupa quindici sale storiche della Rocca ed è articolato su due livelli, a piano terra ed al primo piano del Cortile d’Onore.
Le opere ed i materiali, esposti secondo un principio cronologico, testimoniano la vitalità artistica e la sostanziale unità culturale del vasto territorio conosciuto per secoli col nome di Ducato di Spoleto, in un periodo storico compreso tra il IV e il XV secolo d.C. Reperti datati al IV-V secolo d.C., provenienti da aree funerarie e da edifici di culto, testimoniano lo sviluppo delle prime comunità cristiane del territorio e, in particolare, del fenomeno del monachesimo, diffuso in tutta la montagna spoletina.
Le preziose opere del periodo altomedievale illustrano la rilevanza politica e culturale che Spoleto assunse quale capitale di uno dei più importanti ducati longobardi della penisola italiana. In particolare, la sezione dedicata ai corredi tombali, provenienti dalla necropoli di Nocera Umbra, è di assoluto rilievo non solo per il pregio artistico, ma anche per la conoscenza dell’organizzazione sociale longobarda. La seconda sezione del museo ospita numerose sculture e pitture, alcune delle quali di gran pregio, realizzate a partire dal periodo romanico fino al Rinascimento, testimonianze dell’evoluzione artistica della città e del suo territorio.

L’intero percorso espositivo è inoltre corredato da pannelli illustrativi che danno conto della funzione storica di ciascun ambiente attraversato.

LA ROCCA ALBORNOZIANA

La Rocca Albornoziana è un’imponente fortezza che sorge sul Colle Sant’Elia, il punto più alto della città di Spoleto. Edificata a partire dal 1359, fa parte di una serie di rocche volute da Papa Innocenzo VI per ristabilire l’autorità del Pontefice, che dimorava allora ad Avignone, nei territori dell’Italia centrale facenti parte dello Stato della Chiesa. Per realizzare il suo progetto, il Papa inviò in Italia il potente Cardinale spagnolo Egidio Albornoz, dal quale la fortezza prende il nome, che affidò a Matteo di Giovannello da Gubbio detto “il Gattapone” la direzione dei lavori, protrattisi fino al 1370 circa. Divenuta negli anni anche residenza dei governatori della città, la Rocca si arricchì di decorazioni ed affreschi, molti dei quali andarono perduti quando la struttura venne trasformata in carcere (1817), funzione che mantenne fino al 1982.
Il recente restauro consente oggi di visitare il castello, di forma rettangolare e difeso da sei imponenti torri, che consta all’interno di due cortili, uno originariamente sede della milizia armata (Cortile delle Armi), l’altro riservato agli amministratori e ai governatori (Cortile d’Onore).

Elemento di collegamento dei due cortili è un fornice decorato alla fine del ‘500 con affreschi raffiguranti sei città appartenenti allo Stato della Chiesa. Notevoli sono poi gli ambienti che si affacciano sulla zona di rappresentanza, tra i quali spiccano il Salone d’Onore, l’ambiente più vasto della Rocca destinato ad ospitare cerimonie e banchetti, e la Camera Pinta, che conserva due bellissimi cicli ad affresco di genere profano databili tra XIV e XV secolo. All’interno di quindici ambienti della struttura è inoltre ospitato il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto.


 
Biglietto Unico Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Biglietto intero € 7,50
Biglietto ridotto € 3,75 (dai 18 ai 25 anni)
Biglietto gratuito 0-17 anni
Biglietto Integrato Mostra - Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
Biglietto intero € 10,00
Biglietto ridotto € 5,00 (dai 18 ai 25 anni)
Biglietto gratuito 0-17 anni

Spoleto Card
Red Card € 9,50
Green Card € 8,00 (over 65, dai 7 ai 25 anni, gruppi oltre 15 persone)
Biglietto Mostra
Biglietto intero € 4,00
Biglietto ridotto € 2,00 (dai 18 ai 25 anni)
Biglietto gratuito 0-17 anni

visite guidate
Per gruppi fino a 50 persone
ITALIANO (solo rocca) costo fisso di 60,00 euro per gruppi fino a 20 persone, dalla 21° in poi 3 euro cadauno
ITALIANO (rocca + museo) costo fisso di 80,00 euro per gruppi fino a 20 persone, dalla 21° in poi 4 euro cadauno
DURATA 1 ora

IN LINGUA costo fisso di 30,00 euro per gruppi fino a 10 persone, costo fisso di 60,00 euro per gruppi da 11 a 20 persone
LINGUE DISPONIBILI inglese e tedesco
DURATA 1 ora

Visite guidate: si effettuano su prenotazione (Tel. 0743 46434 - mail spoleto@sistemamuseo.it)

Per la visita all'intero circuito museale cittadino Spoletocard
www.spoletocard.it

come arrivare
In auto: da Perugia: SS 75 fino a Foligno poi SS 3 Flaminia. Da Roma: uscita A1 Orte, prendere la SS 204 per Terni e da qui la SS 3 Flaminia uscita Spoleto Sud.

A piedi: dal parcheggio di via Ponzianina (uscita Spoleto Nord) prendere il percorso meccanizzato fino al centro storico.

A piedi: dal parcheggio Spoletosfera (ingressi in Viale dei Cappuccini e Viale Martiri della Resistenza) sito in centro storico. Collegato con Piazza della Libertà attraverso un percorso pedonale meccanizzato sotterraneo “Spoletosfera”.

In evidenza
Il museo è inserito nella Spoleto Card.

Accesso: scalone d'onore della Torre Maestra (adiacente uscita ascensori/rete mobilità alternativa).
Accessibilità: tramite percorso meccanizzato della rete cittadina della mobilità alternativa: Ponzianina/Rocca, Posterna/Rocca e SpoletoSfera.
Possibilità di parcheggi: parcheggio a pagamento SpoletoSfera, Posterna e Ponzianina.
Visita disabili: Si
Destinazione d'uso: Sede espositiva, sede di mostre temporanee
Gestione servizi museali: Biglietteria, informazioni, servizi educativi, visite guidate
Gestione servizi eventi: Mostre.

info & servizi
icona
Bookshop
icona
Servizi per disabili
icona
Servizi Educativi
icona
Visite guidate
spazi culturali in città
«
|
1
|
2
|
3
|
4
|
»
Ex Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
icona Servizi Educativi
icona Visite guidate
Ex Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo
Spoleto (PG)
Artistico - Storico
Chiesa del XII secolo, consacrata nel 1174. Conserva una delle testimonianze pittoriche più antiche della città. All'esterno sono visibili materiali di spoglio di età romana ed un affresco datato XIII-XIV secolo. L'interno è ad aula unica presenta decorazioni pittoriche riferibili ad un arco...
Museo diocesano e Basilica di Sant'Eufemia
icona Visite guidate
icona Bookshop
icona Servizi per disabili
Museo diocesano e Basilica di Sant'Eufemia
Spoleto (PG)
Artistico - Storico
Il Museo Diocesano ha sede all'interno del Palazzo Arcivescovile, nell'ala denominata "Appartamento del Cardinale". All'interno delle sale, ornate da porte cinquecentesche e da soffitti decorati in gran parte nel XVIII secolo, sono esposte opere pittoriche di epoche comprese tra il XIII e il XVIII.
Teatro Caio Melisso
icona Servizi Educativi
icona Visite guidate
Teatro Caio Melisso
Spoleto (PG)
Teatro
Il seicentesco Teatro Caio Melisso è il più antico teatro spoletino, uno dei primi teatri a palchetti costruiti in Italia. Il teatro poggia sull'incompiuto Palazzo della Signoria e incorpora nella sua struttura la Casa dell'Opera del Duomo realizzata nel 1419. Inizialmente intitolato Nobile Teatro, in seguito al rifacimento ottocentesco prende il nome dello spoletino Caio Melisso, bibliotecario di fiducia dell'imperatore Augusto, scrittore grammatico e commediografo.

Il teatro...
servizi educativi in città
icona
Monteluco e il Bosco Sacro
Bosco Sacro di Monteluco, Spoleto
icona
Giochiamo con Vespasiano
Casa Romana, Spoleto
icona
I Mosaici di Vespasia Polla
Casa Romana - Aula didattica, Spoleto
icona
Spoletium... la nostra città in epoca romana
Casa Romana, centro storico, Spoleto
icona
San Pietro e San Salvatore
Chiesa di San Pietro Extra Moenia - San Salvatore, Spoleto
icona
Spoleto da villaggio a città
Museo Archeologico,Teatro Romano, Spoleto
icona
Sart... Attack!
Museo del Tessuto e del Costume, Spoleto
icona
Trame e Merletti
Museo del Tessuto e del Costume, Spoleto
icona
MISSIONE LONGOBARDI
Museo Nazionale del Ducato, Spoleto
icona
TRAME LONGOBARDE
Museo Nazionale del Ducato, Spoleto
icona
Armi, lunghe barbe, e preziosi gioielli...I Longobardi
Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Spoleto
icona
Il museo del Ducato... Un viaggio nel territorio
Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, Spoleto
icona
Costruiamo la nostra opera
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
C'ERA UNA VOLTA ALEXANDER CALDER
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Forma e Colore
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Giochiamo con l'arte di Leoncillo
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Il circo di Calder, dal video alla creazione
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Impronte di colore
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
IN EQUILIBRIO TRA IL GIOCO E L'ARTE DI CALDER
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Incido... il mio libro d'artista
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Invito a Palazzo
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Le carte colorate e altri oggetti formano un collage
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
L'officina del colore. Il rosso, il giallo, il blu
Palazzo Collicola Arti Visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
RI-TRATTO: come ti vedo? come mi vedi?
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
Spoleto 1962
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente, Spoleto
icona
I grandi maestri nelle opere e nei testi: Leoncillo Leonardi e Sol Lewitt tra Museo e Biblioteca
Palazzo Collicola arti visive - Museo Carandente e Biblioteca, Spoleto
icona
Spoleto medievale
PONTE SANGUINARIO -VIA MURELLE- PONZIANINA-CHIESA SS GIOVANNI E PAOLO- VIA DUCHI- SANT'AGATA- VIA INTERNO DELLE MURA, Spoleto
icona
Esploratori a Spoleto
TEATRO ROMANO (da fuori), CASA ROMANA, FORO CITTADINO, DUOMO, PONTE DELLE TORRI, Spoleto
icona
Spoleto in scena
Teatro Romano, Teatro Caio Melisso, Teatro Nuovo, Spoleto
cerca musei
città
tipologia
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Raccolta d'arte di San Francesco e Museo della Civiltà dell'ulivo
approfondimenti
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
Nuovo percorso Museo CALVI DELL'UMBRIA (Tr)
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
video
immagine
Musei di Bassano del Grappa - laboratori per le famiglie
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
Fotogallery
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
MUSEI IN FORMA / Circuito Terre & Musei dell'Umbria
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
FOTOGALLERY
FAMU 2015 Centinaia di bambini e famiglie
FOTOGALLERY ARCHEOscavo / Bassano del Grappa
MUSEO FORMATO FAMIGLIA / Deruta (Pg)
FOTOGALLERY "Cartoon Maker" - PERUGIA
FOTOGALLERY "Materia non sei seria" /PERUGIA
Vedereoltre 2014 a Narni (Tr)