sistema museo
megafono
immagine
AREA ARCHEOLOGICA DEI XIII ALTARI
Pomezia (RM)
Telefono: 06 91984744
Tipologia: Archeologico
prenota ora
stampa la scheda
download scheda
La storia della riscoperta di Lavinium affonda le sue radici in un tempo lontano, quando Ferdinando Castagnoli e Lucos Cozza avviarono nel 1955-56 le ricerche mettendo in luce sia importanti complessi sacri, come quello delle Tredici Are e l’Heroon cd. di Enea, sia strutture abitative, produttive e pubbliche nell’area propriamente urbana, sia zone di necropoli. Le indagini archeologiche furono portate avanti dall’Istituto di Topografia dell’Università Sapienza di Roma con opere sistematiche e contributi da parte di Paolo Sommella, Maria Fenelli, Marcello Guaitoli e Fulvio Cairoli Giuliani tra gli anni ’70 e ’90 dello scorso secolo. Più recentemente le ricerche, sotto impulso della Soprintendenza, si sono concentrate sulla verifica delle emergenze e sullo studio dei materiali archeologici.

Il complesso delle Tredici Are è un luogo sacro la cui vita inizia alla metà del VI secolo a.C. La presenza di ceramica di importazione attica, laconica, ionica, testimonia i contatti della città latina con il mondo greco, grazie al suo vivace approdo costiero. Al santuario è connesso un edificio arcaico per lo svolgimento di cerimonie sacre. Nel V e nel IV secolo a.C. vennero costruiti nuovi altari e restaurati alcuni di quelli già esistenti. L’abbandono degli altari viene generalmente datato al III sec. a.C.
Numerose e di tipologie diverse sono le offerte votive rinvenute durante lo scavo del santuario: piccoli crateri, coppe, bronzetti, per le prime fasi di vita del santuario, mentre sono più recenti sono i votivi anatomici, le statuine di terracotta, le teste e le mezze teste votive.

Vicino al santuario sorgeva la tomba a tumulo orientalizzante (inizi del VII sec.a.C.) monumentalizzata nel IV secolo a.C. e identificata, sulla base di una descrizione di Dionigi di Alicarnasso, con l’Heroon di Enea, il luogo destinato al culto dell’eroe.


 
Ingresso gratuito
Visita guidata gratuita

Prenotazione obbligatoria. La visita guidata è gratuita ed è a numero chiuso. Il biglietto d'ingresso al museo è a carico dei partecipanti; l'ingresso all'area archeologica è gratuito. Gli spostamenti dal Museo all’area archeologica saranno con mezzi propri.

Calendario di visite guidate gratuite nei fine settimana di AGOSTO per ammirare e conoscere il Museo Civico Archeologico Lavinium e l'area archeologica dei Tredici Altari e del c.d. Heroon di Enea > leggi la news

info & servizi
icona
Visite guidate
spazi culturali in città
MUSEO ARCHEOLOGICO LAVINIUM
icona Visite guidate
MUSEO ARCHEOLOGICO LAVINIUM
Pomezia (RM)
Archeologico
Il Museo che si trova nel luogo dell'antica città, vicino al suggestivo Borgo di Pratica di Mare
Il museo evidenzia lo stretto legame tra la città di Lavinium ed Enea, il suo mitico fondatore, cui è dedicata un’intera sezione, in cui sono illustrate le tappe del suo viaggio e il tipo di imbarcazione usata dai contemporanei dell’eroe troiano nel 1200 a.C.
cerca musei
città
tipologia
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Museo Archeologico
approfondimenti
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
Nuovo percorso Museo CALVI DELL'UMBRIA (Tr)
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
Fotogallery
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
MUSEI IN FORMA / Circuito Terre & Musei dell'Umbria
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY