sistema museo
megafono
immagine
ROCCA PERUGINA
Piazza Matteotti - Città della Pieve (PG)
Telefono: 0578 298840 (ufficio turistico)
Tipologia: Storico
Orari di apertura:
Dal 1 giugno al 31 agosto 2017
GIUGNO aperta sabato, domenica, festivi e prefestivi dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:00
LUGLIO aperta tutti i giorni dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:30
AGOSTO aperta tutti i giorni dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:30
Accesso con accompagnamento guidato (incluso nel biglietto). Informazioni presso l’adiacente Ufficio informazioni.

 
 


prenota ora
stampa la scheda
download scheda
La Rocca è sicuramente uno dei monumenti più significativi della città con una lunga destinazione d’uso mantenuta fino agli inizi del XX secolo. Oggi, attentamente restaurata, è parte del circuito culturale e turistico della Città. La visita, molto suggestiva, si snoda tra locali destinati alla valorizzazione culturale locale, tra stretti cunicoli, le antiche celle carcerarie e alcune torri.

A seguito delle ripetute ribellioni di Castel della Pieve, Perugia decise nel dicembre del 1326 la costruzione di una rocca che controllasse l’intera città e rendesse più sicura la presenza della propria guarnigione. Già l’anno precedente Lorenzo Maitani, l’architetto della facciata del Duomo di Orvieto, era stato incaricato dal Comune perugino di supervisionare tutte le fortificazioni dei territori del Trasimeno. Nell’Ottobre del 1326 il fratello Ambrogio era presente a Castel della Pieve per studiare in loco la progettazione della fortificazione. La Rocca fu eretta in corrispondenza della cinta muraria, di fianco alla Porta Perugina, dalla quale si dipartiva fin dal 1296 la Via Pievaiola, costruita da Perugia per più celeri collegamenti con Castel della Pieve, centro di vitale importanza strategica per il suo dominio territoriale.

La pianta, a forma triangolare, trova riscontro in quelle forme cuspidate tipiche delle cattedrali gotiche, come ad esempio la facciata del Duomo di Orvieto ideata da Lorenzo Maitani.
La Rocca in origine era circondata da un profondo fossato e da uno steccato di legno. La fortificazione presenta cinque torri di cui alcune erano accessibili attraverso ponte levatoio. Da tutte le torri si avvista Perugia permettendo così, tramite segnalazioni visive, la richiesta di rinforzi qualora la guarnigione perugina si fosse trovata in difficoltà.

La struttura militare, realizzata a prova di massima sicurezza, favoriva successivamente l’insediamento di Capitani di Ventura, quali Biordo Michelotti e Braccio Fortebraccio da Montone. Dal sec. XV la Rocca subì numerose ristrutturazioni.
Nel 1503 il Valentino, in attesa di passare le Chiane per aggredire la Repubblica di Siena, si insediava nella Rocca e qui faceva strangolare Paolo Orsini e Francesco di Gravina, rei di aver partecipato alla “Congiura di Magione”. A partire dal 1529, con il Cardinale Coppi detto il Tranense, l’edificio, perse le sue funzioni difensive, divenne sede dei Governatori Perpetui di nomina papale che furono sempre cardinali o nipoti di pontefici.

Alla fine del sec. XVIII fu costruito sul fronte prospiciente l’odierna Piazza Giacomo Matteotti un grande fabbricato, il Palazzo Governativo, probabilmente ideato da Andrea Vici, allievo del Vanvitelli.

Con l’Unità d’Italia la Rocca diventava infine sede di Carcere Mandamentale all’interno del Circondario di Orvieto.


 
Biglietti:
intero: € 3,00
Ridotto: € 2,50 ragazzi 6-12 anni, over 65 anni, gruppi di almeno 15 persone paganti, ospiti strutture ricettive, convenzioni.
Gratuito: 0-5 anni, disabili e accompagnatori, guide turistiche, giornalisti iscritti all'ordine, soci ICOM, capogruppi dei gruppi organizzati, residenti nel comune di Città della Pieve.
Biglietto famiglia: euro 6,00 (due accompagnatori adulti e fino a 2 ragazzi fino a 12 anni di età).

Aperture straordinarie
In giorni e orari su richiesta.
Costo: euro 50,00 per apertura straordinaria e biglietto di ingresso. Visita guidata inclusa.


visite guidate
compresa con il biglietto di ingresso

come arrivare
In auto da direzione Roma A1, uscita Fabro seguire poi direzione Città della Pieve lungo la SP 54 e svoltare a destra per SP 308 . Da direzione Firenze A1, uscita Chiusi seguire poi direzione Città della Pieve lungo SP 146 e poi SR 71.

In treno scendere alla Stazione di Chiusi-Chianciano e prendere bus di linea per Città della Pieve linea E014 www.umbriamobilita.it

info & servizi
icona
Bookshop
spazi culturali in città
Info Point Città della Pieve
icona Servizi Educativi
Info Point Città della Pieve
Città della Pieve (PG)
Ufficio informazioni
Situato all’interno della caratteristica Rocca Medievale del XIV secolo, L’Ufficio IAT svolge funzioni di accoglienza e di orientamento, garantisce i servizi d’informazioni turistiche in diverse lingue...
servizi educativi in città
icona
UN GIORNO CON NOI! NELLE TERRE DEL PERUGINO
centro storico Città della Pieve + Museo del Vetro Piegaro, Città della Pieve
icona
UN GIORNO CON NOI! GIRO LA CITTA' - L'UMBRIA E I BORGHI DEL PERUGINO
Città della Pieve + Panicale, Città della Pieve
icona
GLI ETRUSCHI DI LARIS PULFNAS
Museo Civico Diocesano + Rocca, Città della Pieve
icona
GIOCHIAMO A NASCONDINO CON PERUGINO
Oratorio di Santa Maria dei Bianchi, Città della Pieve
icona
UNA GIORNATA NEL MEDIOEVO
Rocca, Città della Pieve
icona
LA CITTA' IDEALE
Rocca + centro storico, Città della Pieve
cerca musei
città
tipologia
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Museo e laboratorio dell'Appennino Umbro
approfondimenti
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
Nuovo percorso Museo CALVI DELL'UMBRIA (Tr)
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
GALATA MUSEO DEL MARE Bookshop Bussola delle Idee
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
Fotogallery
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY
MUSEI IN FORMA / Circuito Terre & Musei dell'Umbria
NIGHT LINE MUSEM / FOTOGALLERY